E-fattura: pre registrazione e QR Code

/, NORMATIVA/E-fattura: pre registrazione e QR Code

E-fattura: pre registrazione e QR Code

In un COMUNICATO STAMPA dell’Agenzia delle Entrate di giovedì 14 giugno 2018 vengono comunicate nuovi dettagli in merito alla gestione della Fatturazione Elettronica.

Dal 15 giugno è online il servizio per generare il QR-Code, ovvero il “biglietto da visita” digitale con tutti i dati relativi alla propria partita Iva, e quello per registrare l’indirizzo telematico prescelto su cui ricevere le fatture elettroniche.
Tale servizio vuole essere un elemento di semplificazione di questo processo.  Attraverso un’applicazione dedicata, infatti, il QR-code potrà essere memorizzato sul cellulare/tablet, semplificando il processo di condivisione dello stesso con il fornitore.

Questi due servizi sono stati realizzati dall’Agenzia delle Entrate, in collaborazione con il partner tecnologico Sogei,
per agevolare la predisposizione e l’invio delle fatture elettroniche da parte dei contribuenti che sono obbligati ad abbandonare la tradizionale modalità cartacea e per rendere più sicura e veloce la ricezione del documento fiscale da parte del cliente titolare di partita Iva (cessionario/committente).

Per accedere a questi due servizi, sul sito dell’Agenzia all’interno del portale dedicato “Fatture e corrispettivi” (il servizio di generazione del codice Qr è anche all’interno del cassetto fiscale), è necessario avere le seguenti credenziali:
Spid, Cns (Carta nazionale dei servizi), Entratel o Fisconline. 

Sempre a partire dal 15 giugno  i contribuenti potranno delegare uno o più intermediari all’utilizzo di tutte le funzionalità connesse al processo di e-fattura o delegare separatamente uno o più professionisti al solo servizio di registrazione dell’indirizzo telematico o a quello di consultazione delle fatture elettroniche.
La delega agli intermediari abilitati può essere conferita dall’operatore Iva sia attraverso Entratel/Fisconline, sia presentando l’apposito modello presso un qualsiasi Ufficio dell’Agenzia.
La durata di ciascuna delega può essere stabilita dal delegante all’atto del conferimento ma, in assenza di tale indicazione, la stessa avrà validità per quattro anni.

Nel comunicato stampa sono specificati inoltre i dettagli in merito a:

  • SERVIZIO DI REGISTRAZIONE DELL’INDIRIZZO TELEMATICO
  • SERVIZIO DI GENERAZIONE DEL CODICE QR
  • LA SICUREZZA DEI DATI FORNITI

Per i dettagli visionare il COMUNICATO STAMPA DEL 14 GIUGNO 2018

By | 2018-06-15T10:15:42+00:00 giugno 15th, 2018|NEWS, NORMATIVA|0 Comments

About the Author: